Cortonantiquaria

19 Agosto - 3 Settembre 2017

Cortona

Un incontro con Cortona è un incontro con l'arte, con la storia, con la spiritualità. Conoscere questa città "fuori del tempo" costituisce una autentica scoperta del passato. Cortona può offrirvi testimonianze e, insieme, un panorama incantevole tra il Lago Trasimeno e gli Appennini. L'agenzia per il Turismo è a vostra disposizione per fornire ogni informazione su questa antichissima terra degli Etruschi e far sì che il vostro soggiorno sia piacevole e interessante.

La città di Cortona è situata a 500 m.s.l.m., una zona climatica al centro di un vasto ed importante comprensorio artistico, archeologico, storico e paesaggistico. Difende ancora i valori dell'ambiente, della campagna aperta e salutare, della vita a "misura d’uomo". Conserva gelosamente, entro le mura etrusche, le testimonianze di una nobilissima civiltà.

Musei

Museo dell'Accademia Etrusca

Comprende 16 sale contenenti opere di provenienza ed epoche diverse. Particolarmente interessanti sono i reperti archeologici etruschi, tra i quali il lampadario etrusco (IV sec. a.C.) ed il corredo funerario, comprendente numerosi gioielli della tomba del Melone II del Sodo. Importante anche una collezione egizia con reperti risalenti al 2000 a.C. Nel museo sono esposte opere pittoriche di Luca Signorelli, Pinturicchio, Bartolomeo della Gatta, Pietro Berrettini e una sala dedicata al cortonese Gino Severini, dove è custodita "La Maternità" (1916). Si accede da piazza Signorelli.

Museo Diocesano

ll museo ha sede nella cinquecentesca chiesa del Gesù costituita da due distinte chiese. Importante collezione di opere di Luca Signorelli, Pietro Lorenzetti, Bartolomeo della Gatta. Tra le opere più importanti: "L’Annunciazione" del Beato Angelico, "La Deposizione" e "La Comunione degli Apostoli" di Luca Signorelli. Presenti anche importanti reperti romani. Si accede da piazza del Duomo.

Chiese principali e monumenti

Chiesa di San Domenico
Edificata nel XIV secolo in stile tardo-gotico, conserva un elegante polittico di Lorenzo di Niccolò Gerini (XV sec.) e una pala del Signorelli rappresentante una Madonna e Santi (XVI sec.).

Chiesa di San Marco
Presenta sulla facciata un mosaico su disegno di Gino Severini raffigurante San Marco.

Chiesa di San Benedetto
Costruita agli inizi del XVIII secolo, presenta una caratteristica pianta circolare.

Chiesa di San Filippo
Costruita tra la fine del XVII e l’inizio del XVIII secolo, in forme barocche, caratteristica per la grande cupola.

Chiesa di San Cristoforo
Minuscola chiesa sulle colline di Cortona, con campaniletto romanico e cappella rinascimentale. All’interno resti di affreschi del XIV e XV secolo.

Chiesa di San Niccolò
Costruita nel XV secolo, a navata unica con soffitto a cassettoni, custodisce una straordinaria opera di Luca Signorelli, uno stendardo processionale dipinto su due lati, Deposizione con Santi e Madonna con i Santi Pietro e Paolo.

Fortezza Medicea
Fatta costruire nella seconda metà del XVI secolo da Cosimo I de’ Medici su disegno di Gabrio Serbelloni.

Palazzo Comunale
Edificato nel XIII secolo domina piazza della Repubblica. La torre, la scalinata ed una parte dell’edificio furono aggiunte nel XV e XVI secolo.

Palazzo del Capitano del Popolo
Costruito nella seconda metà del XIII secolo rappresentava il simbolo del potere popolare. Fu donato dai suoi abitanti al cardinale Silvio Passerini nel XVI secolo che lo ingrandì in stile rinascimentale.

Palazzo Mancini-Sernini, detto del Cristofanello
Il palazzo prende nome dall’architetto che lo disegnò nel XVI secolo in forme rinascimentali. La facciata presenta un’elegante loggia decorata con colonne e capitelli in pietra arenaria.

Vicolo Jannelli
Caratteristica via medievale che conserva, inalterate, le casette a schiera con facciate in mattoni e sporti lignei.

Via Nazionale
Chiamata comunemente “Ruga piana”, è la via centrale del borgo medievale fiancheggiata da vicoli ripidi e a scale dai nomi suggestivi.